Dolci: La Polacca

1373343149.jpgLa Gran Polacca

 

La Gran Polacca è una leccornia unica ed inimitabile, un dolce semplice e leggero: pasta esterna di sfoglia particolare che racchiude un fastoso cuore di crema pasticcera ed amarene. Ricorda un po’ i cornetti ma la sfoglia è più delicata, il suo profuma conquista ed ammalia i più golosi. Se si guardano gli ingredienti, uova – burro – farina ed amarene la prima cosa che può venire in mente è: “ma è semplicissimo so farlo anch’io”, è la stessa cosa che si sono detti tanti maestri pasticceri che in tutti questi anni hanno cercato di imitarla . . . ma sempre senza successo.
La storia racconta che la ricetta fu data nel 1926 a Donna Maria, moglie di Nicola Mungiguerra, noto pasticciere di Aversa, da una suora polacca dal momento che era una ricetta per una torta che si faceva nella sua terra natale. Donna Maria la rielaborò, adattandola ai gusti ed ai sapori della migliore tradizione culinaria campana; nacque così la “Gran Polacca”. Il sapore leggero ed inimitabile della Gran Polacca ha conquistato negli anni i palati di importanti personaggi della politica, dello spettacolo, del giornalismo e dell’imprenditoria. Giovanni Leone l’aspettava al Quirinale, voleva farci la colazione tutte le mattine. Umberto Agnelli se la faceva portare direttamente da uno dei suoi avvocati: Paolo Trofino. Un successo infinito, addirittura il Papa Giovanni Paolo II la degusterà durante la sua visita aversana e spesso l’allora Monsignor Sepe gliela portava in Vaticano. È un dolce che può essere mangiato in qualsiasi ora del giorno: per una colazione leggera ma al contempo gustosa, a fine pranzo della domenica quando diventa una condivisione di emozioni, nel pomeriggio se si ha bisogno di una carica di dolce adrenalina e la sera per chiudere la giornata con un delizioso momento dedicato solo a se stessi. La delicatezza e l’eleganza di questo goloso preparato lo rendono unico ed inimitabile qualcosa di diverso dal buonissimo dolce ma piuttosto l’incontro con un momento di intensa sensazione di piacere della quale non si potrà fare più a meno.

Ingredienti della mia ricetta personale:

Per la sfoglia: 250 gr di farina americana (Manitoba), 25 gr di zucchero, 1 pizzico di sale, 25 gr di margarina o sugna, 3 uova, 1 lievito di birra sciolto. Un tuorlo per decorare con il pennello.

Per la crema: 8 tuorli d’uova, 4 cucchiai di farina, 1 litro di latte, 8 cucchiai di zucchero, una confezione di amarene (fabbri), buccia di limone.  ( Se si ha fretta, si  può anche utilizzare n. 2 buste di crema pasticcera già pronta, tipo paneangeli o elah…etc..)

Preparazione:

Preparare la crema (come la classica crema)per farla raffreddare,aggiungendo alla fine le amarene. Preparare la sfoglia mettendo la farina a fontana e al centro metterci gli altri ingredienti, man mano amalgamare il tutto lavorando bene. Quando la sfoglia è pronta, formare un panetto, tagliare la metà e tirarla più sottile possibile (sottilissima)  riponendola in un tegame imburrato e infarinato di circa 26/28 cm. Aggiungere la crema, che riempirà tutto il tegame e l’altra metà del panetto di sfoglia, tirarla ugualmente sottile e coprire il tegame chiudendolo ai bordi che si attacca alla sfoglia di sotto. Spennellare il tuorlo d’uovo la parte superiore e cospargere di zucchero in granelli grossi o zucchero normale. Cuocere in forno a 200° per circa 25/30 minuti, quando il colore sarà come la pasta del cornetto, dorato, spegnere e servire.Buon Appetito:)

 

 

Dolci: La Polaccaultima modifica: 2011-12-13T01:10:00+01:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “Dolci: La Polacca

Lascia un commento